Santanchè “Il primato dell’Italia a Carnevale rafforza i segnali positivi per il turismo”

da | Feb 19, 2024 | Italpress news

ROMA (ITALPRESS) – Nel corso della settimana dei festeggiamenti di Carnevale, le strutture ricettive italiane sulle piattaforme online vedono crescere il tasso di prenotazione al 17%, il più alto tra le Nazioni dell’Europa mediterranea considerate. Continua la preferenza dei turisti a prenotare le strutture situate nelle località montane (31%), seguite da quelle nelle destinazioni lacuali (25%) e termali (20%).Durante la settimana di Carnevale, da Nord a Sud, i turisti visitano le città più celebri per i festeggiamenti, come ad esempio Ivrea (40%), Mamoiada (26%) e Venezia (25%), che registrano tassi di prenotazione sulle piattaforme online superiori alla media nazionale. Le prenotazioni aeree della prima metà di febbraio evidenziano una crescita del settore (+8% rispetto al ’23), soprattutto della componente internazionale (+12% rispetto al ’23). Roma (31%) e Milano (30%) sono le principali città aeroportuali, seguite da Venezia (7%) e Catania (7%). La via Francigena si conferma anche nel ’23 il cammino religioso più conosciuto con quasi 400mila ricerche online, seguito con un forte distacco dal Cammino del Salento (58mila) e dal Cammino di Oropa (41mila). Interessante la crescita del Cammino di San Benedetto (37mila), che ha quasi raddoppiato le ricerche rispetto al 2022. “Dalla settimana di Carnevale – afferma il ministro del Turismo Daniela Santanchè – riceviamo ulteriori segnali positivi per il comparto che ha iniziato in maniera incoraggiante questo 2024, consegnandoci il quadro di un’Italia col tasso di saturazione Ota più alto dell’Europa mediterranea. Gli eventi locali, iniziative legate alla nostra identità e alle nostre tradizioni, forniscono un sostegno significativo al turismo anche in ottica di destagionalizzazione. La crescita delle prenotazioni aeree, soprattutto a Roma e Milano, e il successo dei cammini religiosi – la Via Francigena su tutti -, confermano la ricchezza e l’eclettismo del comparto nella nostra Nazione. Una varietà di offerta che dobbiamo imparare a sfruttare sempre di più, rendendola vettore di risultati strutturali”.
-foto Agenzia Fotogramma-
(ITALPRESS).

Altri articoli che potrebbero interessarti

Enrico Marmo protagonista a Bangkok

Enrico Marmo protagonista a Bangkok

Dal 19 al 23 settembre, lo chef Enrico Marmo, del ristorante 1 Stella Michelin Balzi Rossi di Ventimiglia (IM), sarà in Thailandia per partecipare alla 23° edizione del World Gourmet Festival Bangkok. La kermesse, che si terrà...

Il tè si beve anche nei cocktail

Il tè si beve anche nei cocktail

Sono lontani i tempi in cui il consumo del tè era relegato alla mattina o al pomeriggio, come per gli inglesi. Adesso, la bevanda ottenuta dall’infusione delle foglie di Camelia sinensis si beve in tutto l’arco della giornata. Da un’analisi Clipper su un campione...

ViVi e Italian Chef Academy: un’esperienza gastronomica unica a ViVi – Le Serre a Roma

ViVi e Italian Chef Academy: un’esperienza gastronomica unica a ViVi – Le Serre a Roma

Il connubio tra eccellenza culinaria e formazione professionale raggiunge nuove vette con un programma straordinario a Roma presso ViVi – Le Serre. Il rinomato brand Food & Lifestyle fondato da Daniela Gazzini e Cristina Cattaneo, e dell’Italian Chef Academy, un’Accademia di Alta Formazione e Specializzazione Professionale nel campo della ristorazione e dell’alta cucina. Insieme, hanno creato un programma culinario innovativo che promette di deliziare i palati più esigenti e di formare i futuri talenti della gastronomia.

Identity Style