Alberto Levi Gallery presenta due nuove collezioni con Alessandro Pasinelli Studio

da | Mar 11, 2024 | Eventi&Cultura | 0 commenti

RUGGED | UNWIND

Alberto Levi Gallery presenta due nuove collezioni con Alessandro Pasinelli Studio

Milano Design Week 2024, 15 – 21 Aprile

Inaugurazione: Mercoledì 17 aprile dalle ore 18.30

Il nuovo progetto della Alberto Levi Gallery per la Milano Design Week 2024 raggiunge il suo apice con due collezioni mozzafiato: Rugged | Unwind, tappeti disegnati dalla Alessandro Pasinelli Studio. Una celebrazione della bellezza della natura trasformata in tesori raffinati. Questa è, in sostanza, l’eleganza della collezione di tappeti in iuta progettata da Alessandro Pasinelli. L’elemento imprescindibile è la sostenibilità dei materiali usati nella loro estrema matericità, dato che la materia è il cuore fondamentale nello sviluppo di ogni texture. Entrambe le collezioni promettono un viaggio immersivo attraverso la bellezza cruda della natura e l’arte dell’innovativo design dei tappeti.

RUGGED – Collezione INDOOR

Palazzi – Edifici che diventano quadri a cielo aperto. Architetture moderne (e non) che danno vita ad intrecci lineari ripetuti all’infinito. Una texture impercettibile li proietta in ambienti sofisticati, attuali e mai scontati. La tavolozza dei colori fa il giro del mondo mantenendo volutamente lo spirito naturale alla base: Milano, Brasilia, Dublino, Utah.

Lapilli – Il mondo dei vulcani e delle sue molte sfaccettature. Una grande treccia regolare crea sfumature fatte di piccoli frammenti cromatici discontinui che la rendono unica e irripetibile. Calda, delicata e con un leggero contrasto; la palette è un chiaro riferimento al mondo geologico e alla sua complessità: Stromboli, Tambora, Santa Ana, Himalaya.

Nodi – Classica che guarda oltre, ricercata, prende spunto dalle tessiture in crine di cavallo. Un intreccio apparentemente regolare con un movimento che ricorda un pentagramma. Le nuance cromatiche si ispirano alle razze equine più caratteristiche e significative: Tzumi, Azteca, Huracan, Indio.

UNWIND – Collezione OUTDOOR

Nel creare UNWIND, una collezione di tappeti da esterno, il designer Alessandro Pasinelli attinge nell’intricato simbolismo dei venti e nell’essenza del design nordafricano, intrecciandole entrambe in modo impeccabile.

Invisibile all’occhio nudo, ma onnipresente nel suo influsso, il vento è stato testimone silenzioso dello svolgersi delle civiltà, plasmando la stessa trama dell’esperienza umana sin da tempi immemorabili, con sussurri gentili e ruggiti tempestosi.

Visto attraverso il prisma dei paesaggi nordafricani, ogni tappeto della collezione UNWIND incapsula l’interazione duratura tra vento e terra. Abbracciando la saggezza senza tempo del vento e riconoscendo il suo ruolo sacro sulla terra. I disegni di Alessandro Pasinelli esprimono elementi che risuonano con la bellezza naturale e i fenomeni atmosferici della regione. Un respiro alla volta

Khamsin

Il Khamsin è un vento che soffia sulla zona orientale del nord Africa anche per cinquanta giorni di fila. Questo disegno prende ispirazione da questo vento con la ripetizione di linee verticali e orizzontali e con abbinamenti di tonalità più o meno contrastate. Esso cattura l’essenza del deserto e della sabbia, trasformando la casa in un’oasi di calore e comfort.

Ghibli

Il Ghibli è un caldo vento del Sahara, soffia soprattutto in Primavera e all’inizio dell’Estate, in direzione delle coste libiche provenendo dall’entroterra. I motivi geometrici di questo disegno si sviluppano in un gioco di forme uniche e audaci, contribuendo ad esaltare la bellezza intrinseca di un tappeto artigianale. Le linee, talvolta chiare e talvolta scure, creano un ritmo visivo che cattura l’attenzione e dona al tappeto una personalità vibrante.

Haboob

Un Haboob è una tempesta di polvere e di sabbia, molto intensa, scatenata dai temporali che investono le vaste superfici desertiche del Sahara. Il disegno a rombi non uniformi fonde tradizione e modernità, portando la ricca eredità culturale berbera in spazi moderni e contemporanei. La sua trama, tessuta con abilità artigianale, evoca il vasto paesaggio del deserto, con tonalità calde e avvolgenti che ricordano i colori del tramonto sulle dune.

Simùn

Il Simùn è un vento molto secco ed estremamente caldo. Si genera dall’incontro delle basse pressioni presenti nel mar Mediterraneo con le alte pressioni desertiche. E’ un tipo di vento che porta con sé temperature elevatissime. La palette di colori spazia dai toni dorati della sabbia a quelli più terrosi delle pelli, creando una sensazione di calma e serenità, tipica delle terre desolate ma allo stesso tempo affascinanti. La sua texture leggermente irregolare, aggiunge un tocco di autenticità, evidenziando l’ispirazione presa dalla natura.

Harmattan

L’Harmattan è un vento secco, polveroso e molto forte che soffia, nel periodo invernale, a nordest e ovest, dal Sahara al Golfo di Guinea. Le geometrie astratte e i motivi tradizionali, tipici dei tappeti berberi, sono reinterpretati in chiave contemporanea, portando modernità senza compromettere l’autenticità dell’arte artigianale. È un connubio armonioso tra passato e presente, offrendo un’opportunità unica di portare l’atmosfera incantevole dei deserti berberi direttamente nell’ ambiente domestico.

Kibli

E’ un vento secco e molto caldo, portatore di grandi quantità di polveri e sabbie desertiche. Proprio per la sua forza riesce a modificare i paesaggi che incontra spostando la sabbia da un posto all’altro. Un disegno che trae ispirazione dal paesaggio desertico. La scelta di mantenere le linee irregolari non solo conferisce al tappeto un aspetto unico e distintivo, ma sottolinea anche l’autenticità del processo creativo. Ogni irregolarità diventa un segno tangibile della mano esperta dell’artigiano.

ALBERTO LEVI GALLLERY – TAPPETI ANTICHI E CONTEMPORANEI DAL 1878

PER INFO – Via San Maurilio 24 – 20123 Milano – gallery@albertolevi.com – Tel +39 0289011553

www.albertolevi.com

Altri articoli che potrebbero interessarti

Enrico Marmo protagonista a Bangkok

Enrico Marmo protagonista a Bangkok

Dal 19 al 23 settembre, lo chef Enrico Marmo, del ristorante 1 Stella Michelin Balzi Rossi di Ventimiglia (IM), sarà in Thailandia per partecipare alla 23° edizione del World Gourmet Festival Bangkok. La kermesse, che si terrà...

Il tè si beve anche nei cocktail

Il tè si beve anche nei cocktail

Sono lontani i tempi in cui il consumo del tè era relegato alla mattina o al pomeriggio, come per gli inglesi. Adesso, la bevanda ottenuta dall’infusione delle foglie di Camelia sinensis si beve in tutto l’arco della giornata. Da un’analisi Clipper su un campione...

ViVi e Italian Chef Academy: un’esperienza gastronomica unica a ViVi – Le Serre a Roma

ViVi e Italian Chef Academy: un’esperienza gastronomica unica a ViVi – Le Serre a Roma

Il connubio tra eccellenza culinaria e formazione professionale raggiunge nuove vette con un programma straordinario a Roma presso ViVi – Le Serre. Il rinomato brand Food & Lifestyle fondato da Daniela Gazzini e Cristina Cattaneo, e dell’Italian Chef Academy, un’Accademia di Alta Formazione e Specializzazione Professionale nel campo della ristorazione e dell’alta cucina. Insieme, hanno creato un programma culinario innovativo che promette di deliziare i palati più esigenti e di formare i futuri talenti della gastronomia.

Identity Style