Pasqua a Lisbona tra spiagge mozzafiato, tradizioni millenarie e tesori culturali

da | Mar 17, 2023 | Travel | 0 commenti

Con l’arrivo della primavera, Lisbona si risveglia con colori vivaci e atmosfere piene di vita. La Pasqua è l’occasione perfetta per scoprire le cose più belle, particolari e inedite della città.

Non esiste periodo migliore per visitare Lisbona che durante le festività pasquali. Non solo per le giornate lunghe e miti che invitano a girarla in lungo e in largo, ma anche per il clima di fervore religioso che vi si respira e che rende il soggiorno a Lisbona non una semplice vacanza ma un’esperienza spirituale sentita e coinvolgente alla scoperta delle tradizioni. Per visitare Lisbona si può alloggiare in uno dei cinque Heritage Hotels, alberghi di charme situati nel centro storico della capitale portoghese, dove ogni singolo dettaglio è pensato per rafforzare il legame con la città, affinché il soggiorno dell’ospite diventi un’esperienza unica e irripetibile.

Lisbona è una delle città più affascinanti d’Europa, ricca di storia, di cultura e di panorami mozzafiato. La Pasqua è un’occasione perfetta per scoprire le sue tradizioni e il lato inedito di questa meravigliosa città. Sono tante le attività da non perdere durante un soggiorno a Lisbona, ma alcune davvero suggestive: 

Una passeggiata al tramonto a Belém: con la bella stagione, il quartiere di Belém si anima di vita e di colori. Ammirare la Torre di Belém e il Monastero dos Jerónimos mentre il sole cala all’orizzonte e la luce del tramonto si riflette sull’acqua è un’esperienza  indimenticabile. 

Un’escursione alle spiagge vicine: Lisbona è circondata da bellissime spiagge, perfette per una gita fuori porta. Tra le più famose, troviamo la Praia do Guincho e la Praia de Carcavelos, entrambe a breve distanza dalla città.

Una visita alla Quinta da Regaleira: Questa antica tenuta con giardini incantevoli e un palazzo misterioso è un luogo magico da scoprire. Esplorare le grotte sotterranee, le fontane, i laghetti e le torri, e immergersi nella bellezza della natura è davvero un momento magico.

Un’escursione al Parco delle Nazioni: Questo quartiere moderno è stato costruito per l’Expo del 1998 e offre tante attrazioni da scoprire. Non può mancare una visita all’Oceanario di Lisbona, il Pavilhão do Conhecimento (centro di scienza interattivo) e la Torre Vasco da Gama (con vista panoramica sulla città).

Un tour enogastronomico a Sintra: A pochi chilometri da Lisbona si trova il bellissimo paese di Sintra, famoso per i suoi castelli e i suoi giardini incantevoli. Scoprite la sua cucina e i suoi vini con un tour enogastronomico, assaggiando piatti tipici come il queijo da Serra (formaggio locale) e il vino di Colares.

A Lisbona inoltre, la Pasqua è una festività cristiana molto importante, e ci sono diverse tradizioni culturali e religiose che si possono vedere e vivere durante questo periodo dell’anno. C’è la Processione del Cristo Risorto che è una delle più grandi processioni di Pasqua in Portogallo e si tiene la domenica di Pasqua. La processione inizia dalla Chiesa di São Domingos e si snoda per le strade del centro storico di Lisbona. Anche il quartiere di Graça è famoso per la sua celebrazione della Pasqua, dove si possono vedere le tradizionali “flores de páscoa” (fiori di Pasqua) che adornano le finestre delle case.  L’antico Convento do Carmo ospita invece una mostra di “tapetes de flores” (tappeti di fiori) durante la settimana di Pasqua. I tappeti sono fatti con petali di fiori e rappresentano scene bibliche. 

Durante la Pasqua, molti musei e gallerie d’arte di Lisbona organizzano mostre tematiche sulla Pasqua e sull’arte religiosa. A Lisbona, la Pasqua è anche una festa gastronomica, con molti piatti tipici come il “bacalhau” e le “folar de pascoa“, si tratta di un pane dall’impasto dolce che simboleggia il pane spezzato da Cristo durante l’Ultima Cena. 

In questo periodo poi molti mercati della città offrono prodotti tradizionali e artigianali legati alla festa. La domenica di Pasqua nella città di Óbidos, a circa un’ora di distanza da Lisbona, si celebra inoltre la Festa della Mandorla, dove si possono gustare dolci tipici fatti con mandorle e amaretti.

Che si sia amanti della natura, della cultura o della gastronomia, Lisbona offre qualcosa per tutti i gusti ed è sempre interessante visitare le meraviglie di questa città magica soprattutto in primavera.

Gli Heritage Hotels

AS JANELAS VERDES – L’hotel As Janelas Verdes (ossia “finestre verdi”) è ubicato accanto al National Ancient Art Museum in un piccolo palazzo di fine Ottocento, ed offre un’atmosfera romantica e accogliente. Qui trovò ispirazione anche Eça de Queirós, uno dei più famosi romanzieri portoghesi; la memoria della sua presenza rivive nei tanti oggetti d’arte sparsi per le stanze, nei libri, nei dipinti e negli oggetti che riportano con la fantasia ad altre epoche. Tutte le camere sono soleggiate e vivaci, il Tago è a un passo, in primavera la giornata inizia con un meraviglioso breakfast servito nel giardino, mentre vi godete la tranquillità della Lisbona di un tempo. 

HOTEL BRITANIA ART DÊCO – Situato in un palazzo progettato negli anni Quaranta del secolo scorso dal famoso architetto portoghese Cassiano Branco, è un hotel per molti versi unico che assomiglia molto a un club esclusivo. È stato restaurato valorizzando il suo stile originale Art Déco, così da affiancare all’ambiente che richiama la squisita atmosfera originale d’epoca, le comodità e il comfort richiesti oggi a un hotel d’alto livello. Le camere sono spaziose e dai colori caldi, arredate con splendidi mobili classici; i bagni, originali, sono in marmo, restaurati fin nel minimo dettaglio. 

HOTEL LISBOA PLAZA – A due passi da Avenida da Liberdade, è un “classico” tra i migliori hotel della capitale portoghese. La decorazione di interni è stata recentemente rinnovata dall’architetto Sofia Duarte Fernandes in uno stile leggero molto portoghese, mantenendo l’impronta classica e lo spirito famigliare. Alcuni particolari accennano alla moda dell’epoca dell’apertura dell’hotel negli anni Cinquanta e motivi etnici vivacizzano i nuovi tendaggi. Nella metà delle camere sono stati recuperati i pavimenti di parquet originali, mentre nuove moquette sono state collocate nell’altra metà per soddisfare le varie esigenze degli ospiti. 

SOLAR DO CASTELO – Durante la seconda metà del XVIII secolo venne costruita una bella casa signorile all’interno delle mura del castello di San Giorgio, sul terreno dove un tempo sorgevano le ex cucine del Palazzo Alcacova. Ecco perché è ancora conosciuto con il nome di Palacete das Cozinhas (“Palazzo della Cucina”). La struttura unisce elementi dello stile razionalista di Pombal (i sobri infissi delle finestre e dell’entrata principale) con altri che esprimono maggiore libertà. Il palazzo, classificato come edificio storico, è stato trasformato in hotel e riportato agli antichi splendori grazie a un design contemporaneo di alta qualità. 

HERITAGE AVENIDA LIBERDADE – L’ultimo nato della catena Hoteis Heritage Lisboa si trova sul corso principale, Avenida da Liberdade. Il suo design porta la firma di Miguel Câncio Martins, architetto portoghese celebre per il proprio lavoro in locali mitici come il Buddha Bar o il Thiou a Parigi, lo Strictly Hush a Londra e il Man Ray a New York. L’aspetto esterno del palazzo è stato lasciato inalterato, mentre gli interni si ispirano alle residenze urbane della borghesia portoghese. Le camere sono in pieno equilibrio tra tradizione e modernità e presentano uno stile personalizzato. Nella lobby Câncio Martins ha creato un’atmosfera che richiama la “way of life” portoghese, di nuovo in bilico tra passato e futuro. Obiettivo: ideare uno stile che affondi le proprie radici nell’identità lusitana e lisboeta. 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Enrico Marmo protagonista a Bangkok

Enrico Marmo protagonista a Bangkok

Dal 19 al 23 settembre, lo chef Enrico Marmo, del ristorante 1 Stella Michelin Balzi Rossi di Ventimiglia (IM), sarà in Thailandia per partecipare alla 23° edizione del World Gourmet Festival Bangkok. La kermesse, che si terrà...

Il tè si beve anche nei cocktail

Il tè si beve anche nei cocktail

Sono lontani i tempi in cui il consumo del tè era relegato alla mattina o al pomeriggio, come per gli inglesi. Adesso, la bevanda ottenuta dall’infusione delle foglie di Camelia sinensis si beve in tutto l’arco della giornata. Da un’analisi Clipper su un campione...

Viaggio nel lusso autentico: The Begin Hotels lancia la campagna “Undress” dalle Grandi Stazioni

Viaggio nel lusso autentico: The Begin Hotels lancia la campagna “Undress” dalle Grandi Stazioni

La collezione di boutique hotel, The Begin Hotels, ha inaugurato la sua nuova campagna di comunicazione, “Undress”, partendo dalle Grandi Stazioni Italiane di Roma Termini e Milano Centrale. La collezione, che oggi conta sette strutture distribuite da Nord a Sud Italia, mira a promuovere il lusso dell’essenziale e la bellezza autentica dei territori meno conosciuti del nostro paese.

Identity Style